Erika Salonia Psicologa (Messina)
info@saloniapsicologa.it
3341199003

Infedeltà di coppia

Infedeltà nella vita di coppiaTempo di lettura: 4 minuti

► Tempo di lettura: 4 minuti
Print Friendly and PDF
info@saloniapsicologa.it

L’infedeltà, la sfida principale delle coppie, causa un intenso dolore emotivo. Tuttavia, l’esistenza di uno o di qualche episodio occasionale non deve significare necessariamente la fine del rapporto, bensì, in alcuni casi, un’opportunità per migliorare una relazione che non aveva presupposti solidi per condividere serenamente e consapevolmente la vita. L’argomento è tanto condannato quanto praticato.


Pochi problemi coniugali causano tanto dolore e devastazione quanto l’infedeltà. Tuttavia, quando entrambi i soggetti si impegnano per un autentico risanamento, la maggior parte delle unioni sopravvive e diventano più forti con livelli più profondi di intimità.

Definire l’infedeltà

Come già scritto, l’infedeltà non è determinata da un singolo evento, chiaramente definito. Tuttavia, il concetto di infedeltà varia da persona a persona. Ad esempio, una relazione extraconiugale basata sulle emozioni, ma senza intimità fisica, può essere considerata infedeltà? Come la pensiamo sui, ormai diffusi, flirt che avvengono a distanza, via internet, sulle chat e i social network? Le coppie devono definire da soli ciò che costituisce l’infedeltà nel contesto della loro unione.

Alcuni motivi

Molti fattori possono contribuire al tradimento. I più comuni sono:

• Mancanza o perdita progressiva di affetto e del prendersi cura l’uno dell’altra;

• Assenza o incompleta comunicazione relativa ai bisogni emotivi;

• Problemi di salute fisica;

• Problemi di salute mentale, come soffrire di depressione, ansia, disturbo bipolare;

• Dipendenza, compresa quella da lavoro, sesso, gioco d’azzardo, droghe o alcol;

• Dipendenza affettiva, per esempio dalla propria madre;

• Problemi relazionali mal gestiti che sono stati trascinati per anni.

La scoperta di una relazione infedele

La fase iniziale, generalmente, scatena emozioni intense e dominanti come rabbia, vergogna, ansia e depressione, senso di colpa o rimorso. In questo momento è difficile pensare con sufficiente lucidità mentale ed è sconsigliato prendere decisioni a lungo termine. Considera quanto segue:

• Non prendere decisioni avventate – Se pensi di risolvere la questione con la violenza fisica, anche verso te stesso/a, cerca immediatamente un aiuto professionale.

• Datevi spazio l’un l’altro – Potresti sentirti sbandato/a, avere forte confusione mentale o avere comportamenti inusuali mentre cerchi di capire cosa è successo. In questa fase, evita di imbastire discussioni emotivamente intense, concediti uno spazio e il tempo per riflettere.

• Cerca supporto nel tuo ambiente sociale – Condividi le tue esperienze e i sentimenti che provi con amici fidati o persone care che, però, dovrebbero limitarsi ad ascoltare, ad esserti vicino. Evita coloro che tendono ad essere giudicanti, critici o prevenuti.

Considera di incontrare – anche da solo, meglio se insieme al tuo partner – un terapeuta familiare.

Ricostruire la relazione

Il recupero emotivo potrebbe impegnare più delle risorse interiori di cui disponi e potrebbe rivelarsi come uno dei capitoli più impegnativi della tua vita. Questa sfida avrà molti ostacoli e sarà densa di incertezze. Tuttavia, mentre cerchi di ricostruire il rapporto, individua, riconosci e accetta le mancanze, le disattenzioni, le negligenze, gli errori, gli equivoci commessi, soprattutto per non ripetere gli stessi in futuro (anche in una nuova unione), impara a perdonare e riconciliarti dopo i diverbi. Così facendo puoi approfondire e rafforzare l’amore e l’affetto che tutti desideriamo.

Prendi in considerazione questi passaggi per promuovere la tua ripresa:

• Concediti un po’ di tempo – Prima di decidere se continuare o meno la relazione, riprendi le energie e cerca di comprendere i motivi che hanno dato corso all’infedeltà.

• Essere responsabile – Se sei stato/a infedele e intendi ricostruire il rapporto e la fiducia prenditi la responsabilità delle tue azioni. È imprescindibile, per quanto difficile possa essere, porre fine alla relazione che ha causato la crisi e interrompere ogni interazione o comunicazione con l’altra persona. Se coinvolge un collega evita qualsiasi contatto, anche di lavoro, se puoi chiedi di cambiare settore o ufficio.

In tali circostanze, ricevere l’aiuto professionale di un consulente specializzato in terapia di coppia può essere di valore inestimabile.

La consulenza specifica può aiutarti a vedere il problema da prospettive diverse dalle tue e darti l’opportunità di acquisire maggiore consapevolezza, identificare le cause che potrebbero aver contribuito al tradimento, imparare come ricostruire e rafforzare la relazione ed evitarne la conclusione, a patto che sia l’obiettivo comune.

Guardare avanti

Pensare al passato può servire solo per osservare gli errori commessi e per non commetterli di nuovo uguali in futuro.

Se entrambi siete concordi a risanare la vostra relazione, nonostante tutta la sofferenza e il dolore che potrebbero essere presenti, la ricompensa può essere un nuovo tipo di unione che continuerà a crescere e probabilmente supererà la migliore delle vostre aspettative precedenti.

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Gli articoli in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il confronto diretto con il proprio medico curante.

CONDIVIDI CON CHI HA BISOGNO DI AIUTO

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su skype

CONDIVIDI CON CHI HA BISOGNO DI AIUTO

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pocket
Pocket
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su tumblr
Tumblr
STAI VIVENDO UN PICCOLO DISAGIO? NON ASPETTARE CHE DIVENTI UN GRANDE PROBLEMA

Altri articoli che potrebbero interessarti

Consulenza Psicologica Online?
Conveniente Confidenziale Comoda e Flessibile

Nota Bene: La Psicologa Erika Salonia propone argomenti di pertinenza psicologica, con l’obiettivo di sensibilizzare i lettori alla cultura della salute mentale, per promuovere il cambiamento e il benessere psicofisico, migliorare la qualità della vita, stimolare le risorse delle persone e dei contesti e, soprattutto, per impedire che il disagio divenga malattia. Informa, altresì l’utenza, che gli articoli in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il confronto diretto con il proprio medico curante.

Copyright: Tutto il materiale scritto dalla Dr.ssa Erika Salonia è disponibile sotto la licenza Creative Common Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale. Significa che il testo può essere riprodotto a patto di citare la fonte e di linkare la pagina web di riferimento o l’homepage del sito, di non usarlo per fini commerciali e di condividerlo con la stessa licenza.

Privacy Policy e Cookies | Erika Salonia Psicologa (Messina) | Consulenza Psicologica Online | info@saloniapsicologa.it | Img di: PixabayIcons8