Erika Salonia Psicologa (Messina)
info@saloniapsicologa.it
3341199003

Come scegliere uno psicologo - Erika Salonia

Non vediamo le cose come sono, ma vediamo le cose come siamo

Carl Gustav Jung

GUIDA ALLA SCELTA DELLO PSICOLOGO

CONSULENZA  PSICOLOGICA ONLINE
PER TE CHE NAVIGHI DA MOBILE

► Quando rivolgersi allo Psicologo

Erika Salonia Psicologa

Durante il corso della vita, può capitare di sentirsi sopraffatti dagli eventi e dalle emozioni e si potrebbe avere bisogno di aiuto per affrontare i problemi che sono al di fuori del nostro controllo.

Problemi matrimoniali o di relazione, crisi familiari, perdita del lavoro o di una persona cara, possono a volte essere debilitanti in modo significativo. Per questo possiamo avere bisogno – in verità, in alcuni casi sarebbe necessario – di un aiuto esterno qualificato e abilitato per affrontare e risolvere i nostri problemi. 

Tuttavia, alcune persone, a causa di convinzioni sociali ormai superate, preferiscono assumere farmaci per i disagi e i problemi afferenti la sfera psicologica anche quando è possibile, attraverso il trattamento psicologico, risolvere tali disturbi.

Aiutare le persone, di tutte le età, a vivere vite qualitativamente più energiche e produttive è il compito principale dello psicologo.

► Considera la terapia se…

⇒ Senti un senso di impotenza e tristezza travolgente e prolungato, e i tuoi problemi non sembrano migliorare nonostante i tuoi sforzi e l’aiuto di familiari e amici; 

⇒ Hai difficoltà a svolgere le attività quotidiane: ad esempio, non sei in grado di concentrarti come vorresti al lavoro e di conseguenza la tua prestazione lavorativa ne risente; 

⇒ Ti preoccupi eccessivamente, ti aspetti il ​​peggio… e sei costantemente al limite;

⇒ Compi azioni dannose per te e per gli altri: ad esempio, abusi di alcol e di droghe, oppure sei diventato eccessivamente polemico e aggressivo;

⇒ Vuoi potenziare le risorse personali latenti, trovare la migliore soluzione ai problemi, favorire una maggiore consapevolezza e contatto con te stesso.

Erika Salonia Psicologa

► Chi è lo psicologo?

Erika Salonia Psicologa

Gli psicologi sono professionisti altamente qualificati con esperienza nelle aree del comportamento umano, della valutazione della salute mentale, della diagnosi e del trattamento dei disturbi psicologici. Essi lavorano insieme ai pazienti per migliorare il benessere e la salute mentale, applicando procedure convalidate scientificamente per aiutare le persone a cambiare i loro pensieri, emozioni e comportamenti.

La psicoterapia è un impegno collaborativo tra un individuo e uno psicologo. Il professionista fornisce un ambiente di supporto per parlare apertamente e confidenzialmente di preoccupazioni e sentimenti. 

Questi professionisti ritengono estremamente importante mantenere la riservatezza e risponderanno alle domande riguardo a quelle rare circostanze in cui le informazioni riservate devono essere necessariamente condivise.

► Come trovo uno psicologo?

Per trovare uno psicologo, chiedi al tuo medico. Interpella familiari, amici e colleghi. 

Contatta il centro di salute mentale della tua zona. Fai una ricerca su Internet estendendola anche agli psicologi che forniscono consulenza e supporto a distanza. 

Erika Salonia Psicologa

CONSULENZA E SUPPORTO PSICOLOGICO A DISTANZA

IL TUO PSICOLOGO PERSONALE SEMPRE CON TE OVUNQUE SEI
BASTA UN CLICK!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su skype

► Cosa considerare quando si effettua la scelta

Erika Salonia Psicologa

Psicologi e clienti, come già scritto, lavorano insieme. La scelta più adeguata è importante. 

La maggior parte degli psicologi concordano sul fatto che un fattore determinante, una volta stabilite le credenziali e le competenze dello psicologo, è il livello di confort e sintonia personale che si ha con il professionista. 

Un buon rapporto con il tuo psicologo è fondamentale.

► Principali domande da sottoporre allo psicologo

⇒ Sei uno psicologo abilitato? 

Mi sento (ansioso, teso, depresso, ecc.) e sto avendo problemi (con il mio lavoro, il mio matrimonio, relazioni, ecc.). Ha aiutato in passato persone con questi tipi di problemi?

Quali sono le tue aree di competenza? Ad esempio, lavori con bambini, famiglie, coppie?

Principalmente, quali tipi di trattamenti utilizzi e se si sono dimostrati efficaci per affrontare il mio tipo di problema?

Quali sono le tue tariffe? (Le tariffe si basano, di solito, su una sessione da 45 a 60 minuti)

Aderisci a Enti convenzionati? Se sì, quali? (Potresti farne parte e usufruire di tariffe agevolate).

Erika Salonia Psicologa

► Potrà aiutarmi lo psicologo?

Erika Salonia Psicologa

Secondo una sintesi di ricerca della Stanford University School of Medicine, la psicoterapia può effettivamente curare la depressione dei pazienti, l’ansia e i sintomi correlati come dolore, stanchezza e nausea. 

La ricerca sostiene sempre più l’idea che la salute emotiva e fisica sono strettamente collegate e che consultare uno psicologo può migliorare la salute generale di una persona.

Vi sono prove convincenti che la maggior parte delle persone che hanno deciso di effettuare un percorso con uno psicologo stanno molto meglio di quelle con difficoltà emotive non trattate. 

Alcuni importanti studi hanno dimostrato che il 50% dei pazienti migliora dopo otto sessioni, mentre il 75% degli individui è migliorato notevolmente entro la fine di sei mesi.

► La Depressione – Il maggior problema che porta le persone a cercare l'aiuto degli psicologi

I sintomi della depressione sono estremamente difficili da affrontare e le cause potrebbero non essere immediatamente evidenti. Cambiamenti significativi della vita e controversie varie possono contribuire alla nascita della depressione. 

Gli psicologi hanno una comprovata esperienza nell’aiutare le persone a gestire e superare i disturbi depressivi.

Uno psicologo sfiderà i problemi indagando sul perché e sul come si siano verificate quelle determinate reazioni che hanno scatenato il malessere. Egli lavorerà per aiutare il cliente ad avere un futuro migliore e correggere pensieri e comportamenti disfunzionali che tendono ad accompagnare la depressione.

Erika Salonia Psicologa

► Come faccio a sapere se la terapia funziona?

Erika Salonia Psicologa

Quando inizi la terapia, vanno stabiliti obiettivi chiari con il tuo psicologo.

Potresti, con il suo aiuto, iniziare ad attuare nuovi processi mentali atti a superare i sentimenti di disperazione, per esempio quelli associati alla depressione, oppure a controllare l’ansia che sta distruggendo la tua vita quotidiana. 

Ricorda che, alcuni obiettivi richiedono più tempo rispetto ad altri.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pocket
Pocket
Condividi su email
Email
Condividi su linkedin
LinkedIn

► Conclusioni

Erika Salonia Psicologa

Considera che, per riportare l’equilibrio e l’armonia interiore, il trattamento implica la rivisitazione di forme di pensiero e di comportamento che ti stanno causando malessere. Pertanto, potrebbero verificarsi effetti casuali diversi per ciascuno.

Lo stesso succede quando per la cura di un dolore fisico ingeriamo farmaci, che potrebbero avere su di noi momentanei effetti collaterali fastidiosi, con la differenza che, nel caso della psicologia, non assumiamo alcun prodotto chimico nocivo.

Per esempio, potresti provare sia un senso di sollievo sia diverse varietà di emozioni. In questa fase non è ancora il momento di trarre conclusioni circa l’esito del procedimento psicologico, poiché, per gli stimoli ricevuti, la tua mente è in continua evoluzione ed è normale avere qualche difficoltà a discutere di esperienze dolorose e delicate. 

Superato quindi questo stadio, iniziare a provare un senso di alleggerimento e distensione delle tensioni può essere un segnale positivo che indica che stai iniziando a modificare i tuoi pensieri e il tuo comportamento.

Infine, considera che...

Ogni professionista dovrebbe prendere in esame i seguenti punti guida, che possono aiutare a stabilire l’efficacia di un trattamento, così come anche suggerito da APA (American Psychological Association)

    • Prendere in considerazione quelle variabili del paziente che possono influenzare l’utilità clinica dell’intervento, cioè l’età, il genere sessuale, il gruppo etnico di appartenenza, lo status socioeconomico, l’orientamento sessuale, la religione, le condizioni fisiche, ma anche la presenza di stressor esterni e il tipo di diagnosi, soprattutto se sono presenti più disturbi in comorbidità;
    • Fattori quali l’abilità, l’esperienza, il genere, il background, il tipo di training e le capacità personali dei diversi professionisti possono determinare l’efficacia o la mancata efficacia di un trattamento. Così come l’interazione tra le caratteristiche del paziente e quelle dello specialista;
    • Considerare il setting nel quale si svolge il trattamento;
    • Fattibilità dell’intervento, cioè considerare la misura in cui un determinato tipo di trattamento può essere applicato a diversi tipi di pazienti;
    • Valutare il livello di accettabilità del trattamento per il paziente che lo riceve;
    • Esaminare i possibili benefici di un intervento, ma anche i possibili effetti avversi;
    • Stimare i costi dell’intervento, cioè i costi diretti, indiretti, a breve e lungo termine e farlo presente al cliente.
STAI VIVENDO UN PICCOLO DISAGIO? NON ASPETTARE CHE DIVENTI UN GRANDE PROBLEMA

Approfondimenti ► Neuroplasticità del Cervello

Il cervello è straordinariamente adattivo. Gli studi di neuroimaging negli esseri umani hanno mostrato sfaccettature multiple di plasticità, manifestate come cambiamenti strutturali indotti dall’ambiente, dall’apprendimento, dal comportamento e dalle emozioni, che alterano la reattività neurale.

 Cos’è la neuroplasticità

La neuroplasticità è un termine generico che si riferisce alla capacità del tuo cervello di riorganizzarsi, sia fisicamente che funzionalmente. Con la possibilità di “vedere” nel cervello, consentito dalla risonanza magnetica funzionale (RMF o fMRI – Functional Magnetic Resonance Imaging), la scienza ha confermato questa incredibile abilità oltre ogni dubbio.

Il tuo cervello cambia continuamente. Esso è influenzato da tutto ciò che ti succede. Ogni azione che fai e anche ogni pensiero cambiano il tuo cervello. Dandogli il giusto input puoi addestrarlo ad essere più intelligente e più felice (Rick Hanson, Ph.D.).

⇒ Neuroplasticità – Depressione e Disturbi di Ansia

Alcuni trattamenti per la depressione sembrano essere in grado di fermare il danno e persino di invertirlo. La notizia straordinaria è che la ricerca sulla neuroplasticità ha dimostrato che “i tuoi comportamenti e pensieri quotidiani possono avere effetti misurabili sulla struttura e sulla funzione del cervello” (Hellerstein, 2011). Pertanto, la mente “subisce” l’effetto della natura dei pensieri; cambiandola, con l’aiuto dello psicologo, cambiano i modelli di pensiero dannosi.

Potrebbe non essere facile e richiedere uno sforzo prolungato, ma abbiamo la capacità di “rimodellare” il nostro cervello a qualsiasi età in modi che possano aiutarci a funzionare in maniera più efficace.

Gli stessi principi si applicano alla gestione e al trattamento dei disturbi d’ansia. I nostri cervelli sono perfettamente in grado di ricablare e rimodellare alcune funzioni per migliorare la nostra capacità di gestire l’ansia.

Erika Salonia Psicologa

Via San Sebastiano 10 Messina

+39 334 119 9003

info@saloniapsicologa.it